Marabino

Marabino – Sicilia

Il nostro lavoro nella coltivazione e nella vinificazione è l’espressione del territorio e della profonda cultura della Val di Noto.

La nostra azienda si trova nella Sicilia sud orientale, in contrada Buonivini, nel cuore della val di Noto (a una latitudine più a sud di Tunisi). Il microclima è dolcissimo dall’autunno alla primavera e in estate diventa caldo arido, con temperature medie tra le più alte dell’isola: questo è il territorio più assolato d’Europa, dove il cielo è sempre limpidissimo.

Coltiviamo 30 ettari di vigneti, in bassa collina. I terreni – prevalentemente calcarei argillosi – hanno particolari varianti pedologiche e colori che vanno dal bianco calcareo al nero argilloso, con un’ottima dotazione di elementi minerali.

Con l’aiuto di una squadra dinamica e totalmente “autoctona”, coltiviamo con agricoltura biologica e biodinamica vigne, frutteti e uliveti. Le uve ben mature sono selezionate e raccolte a mano, fermentano spontaneamente con lieviti indigeni, senza alcun utilizzo di prodotti o additivi. La nostra missione è assecondare in modo completo gli avvenimenti della natura, rispettando gli equilibri di questo habitat, per produrre vini senza sostanze chimiche di sintesi né in vigna, né in cantina. Così, creiamo vini che sono espressione del territorio dove nascono.

Il metodo biodinamico l’abbiamo scelto per avere ancora più cura della nostra terra e dell’uomo: ciò che vive ha bisogno di ciò che è vivo. Quando la vite è messa in perfetto equilibrio con il suo ecosistema è in grado di ricambiare con magnifici frutti, espressione di un territorio unico e antico.

Attraverso una selezione massale dalle vigne più vecchie del territorio di Pachino abbiamo individuato diversi biotipi di Nero d’Avola; inoltre sono stati reimpiantati varietà autoctone come il Moscato bianco da cui nasce un vino di antichissime origini, questo proposto in selezione.

Vigneti e cantina ricadono tutti in “contrada Buonivini”: le vigne si estendono attorno a una collina, con avvallamenti, pendenze, diverse esposizioni e cromaticità di terreno disomogenee. Per questo parcellizziamo ogni singolo vigneto. Da una sola contrada offriamo un’idea di “cru” e da ogni vigna il suo vino.

Pierpaolo Messina

Pierpaolo Messina
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento