Giovanni e Fernando Calò

Giovanni e Fernando Calò

La nostra azienda sorge a Tuglie: è qui che nostro padre ci ha insegnato a coltivare l’uva e ad accompagnare in cantina solo i grappoli più belli.

Da lui abbiamo ereditato anche l’amore per questo mestiere, così antico e così moderno, in cui bisogna sapere unire le migliori tradizioni con le nuove conoscenze e mettere insieme il meglio di ciò che si ha coltivato. Solo così si può portare in tavola un prodotto eccellente.

I nostri vigneti crescono in terreni diversi (tra Tuglie, Alezio, Parabita e Sannicola) che conferiscono ai vini sfumature incredibilmente varie. Il Salento è una terra di incontro tra Oriente e Occidente, piena di storia, di profumi, di sole, di fiori e di colori. Qui nascono vini dalla grande personalità, capaci di raccontare tutta la ricchezza di una terra.

Il Rosato è il centro e il cuore del nostro lavoro: è il nostro vino principale e lo produciamo con una tecnica antica, detta a “lacrima”, senza nessuna azione meccanica. Questa consiste nell’impiego solo del mosto migliore e deriva il nome dal fatto di avere una resa molto bassa, al punto da far piangere.

I nostri Rosé affinano a lungo, anche per 10 anni, e quello che otteniamo è un prodotto spiccatamente gastronomico, lontano dalle mode e di estrema – appagante – sostanza.

Anche l’arte di vinificare in rosa l’abbiamo imparata da nostro padre, lui che di quell’arte aveva fatto una filosofia di vita. A lui è dedicato il nostro Cerasa e tutto il nostro lavoro.

Giovanni e Fernando Calò

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento