Articoli

vitigni autoctoni

Autoctoni, secondi a nessuno!

Tappa #31

La tappa #31 di Sommelier Wine Box (ottobre 2020, guidata da Marco Barbetti, migliore sommelier d’Italia FISAR 2018) è stata all’insegna di vitigni autoctoni, che non sono secondi a nessuno!

L’Italia vanta un patrimonio di vitigni autoctoni di gran lunga superiore al resto del mondo. Un tesoro di cultura, tradizioni e sapori di inestimabile importanza, che troppo spesso non sappiamo apprezzare e valorizzare nella maniera adeguata.

I vitigni autoctoni esprimono fedelmente le peculiarità del territorio perché sono originari di quel luogo, lì impiantati in antico e per la prima volta. Solo lì esprimono appieno le proprie qualità.

Alcuni di questi, come il Nebbiolo, hanno acquisito grande fama anche a livello internazionale, altri invece sono poco conosciuti, rimanendo nell’ombra di vitigni più “famosi”. Ma non per questo hanno qualità inferiore: sono vitigni che “non sono secondi a nessuno”.

Con questa selezione voglio scompigliare un poco le carte e farvi scoprire delle autentiche perle nascoste. Dalla Sardegna alle Marche, passando per il Piemonte: Bovale, Erbaluce di Caluso e Lacrima di Morro d’Alba.

Le cantine proposte nella selezione di ottobre 2020 sono: Cantina di Mogoro, La Masera, Cantina Luigi Giusti.

artigiani del vino

Eccellenza, in un fazzoletto di terra

Tappa #30

La tappa #30 di Sommelier Wine Box (settembre 2020, guidata dal sommelier Simone Celeghin) è stata all’insegna di cantine che in fazzoletti di terra creano vini eccellenti!

Oltre ai grandi nomi del vino, permangono in Italia i piccoli artigiani, ancorati alle tradizioni e all’appartenenza al territorio, refrattari a qualunque omologazione. Sono menti illuminate che non stanno dentro le categorie e danno tutto per creare il loro migliore vino, pura espressione della terra da cui proviene.

In questa selezione abbiamo scoperto delle piccolissime aziende, che in pochi ettari vitati producono vini eccellenti, in quantità minime e con cura estrema dalla vigna alla cantina, e lo fanno avendo sempre creduto nelle uve del territorio, anche quelle sottovalutate per tanti anni.

Dal Friuli alla Calabria, passando per Emilia Romagna e Marche: un viaggio alla scoperta di vini che sono figli del territorio e di chi sa interpretarlo al meglio.

Le cantine proposte nella selezione di settembre 2020 sono: Monticino Rosso, Cosimo Murace, Canus, Arco dei Angeli.