Tranquillo Luchetta, Bellaveder

bellaveder vigneto san lorenz

La nostra storia inizia da Mas Picol, tre ettari di vigneto acquistati negli anni Cinquanta da mio suocero, il dott. medico-dentista Mario Seppi. Mas Picol era il soprannome dato alla proprietà dalle persone del paese e noi l’abbiamo usato per battezzare il nostro Teroldego, per non dimenticare da dove abbiamo iniziato.

Attualmente Maso Belvedere si estende per 8 ettari sul conoide di Faedo, subito a monte di San Michele all’Adige con il suo Istituto Agrario. Qui affondano le radici le vigne più vecchie dell’azienda, un vigneto di Lagrein dei primi anni Settanta, col quale produciamo il Trentino DOC Lagrein Riserva “Mansum”, vino di grande struttura ottenuto tramite vinificazione in rosso tradizionale, con la tecnica del salasso, ed affinamento in barrique per un anno ed un anno in bottiglia.

Il Müller-Thurgau cresce invece a 600 metri di altezza, in Valle dei Laghi, tra il Garda e le Dolomiti di Brenta, nel vigneto denominato “San Lorenz” sulle fratte che sovrastano il lago di Cavedine, paese dove sono nato. L’alta quota regala freschezza e il terreno calcareo dona profumi: note fruttate dove spicca la pesca, sentori vegetali vicini alla salvia.

Cerchiamo di preservare quanto possibile la terra attraverso la pratica dell’agricoltura biologica e ne aumentiamo naturalmente la fertilità con la tecnica del sovescio. Affinché la vigna cresca in equilibrio, le dedichiamo attenzione quotidiana e puntiamo ad una bassa resa per ettaro, unica via per la qualità. Raccogliamo l’uva dopo averne assaggiato gli acini e la vinifichiamo trasferendo il nostro terroir in bottiglia. Accogliamo il visitatore in azienda, lieti di poter mostrare come ci muoviamo sul campo, e lo accompagniamo nella degustazione.

Tranquillo Luchetta

bellaveder sovescio